info@escavazionibaroni.it       (+39) 0536 811761

25° del Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari UniMoRe

Valorizzazione di materie prime locali naturali e di recupero: impasti a Km 0

 

F. Andreola, L. Barbieri, T. Manfredini, Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari”, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, Modena

G. Mammi, Escavazioni Industriali Baroni srl, Sassuolo (MO)

A. Guarnaschelli, Spray Dry spa, Sassuolo (MO)

 

La situazione attuale dell’industria ceramica italiana, dovuta principalmente alla crisi mondiale e nazionale evidenzia valori dimezzati dei quantitativi prodotti (382 milioni di m2 nel 2014) e la maggior parte della produzione (80%) è destinata all’estero. La contrazione del mercato nazionale, il costo delle materie prime estere da una parte e l’elevata concorrenza di mercato globale, che richiede minori costi di produzione con elevate caratteristiche tecniche di prodotto, hanno indotto le aziende a valorizzare materie prime locali. D’altra parte le Direttive Europee relative all’incentivazione del riciclo e del recupero portano a valorizzare i residui come materie prime alternative. Pertanto, l’impiego di formulazioni a Km0, favorendo l’utilizzo di materie prime locali naturali e di recupero, può contribuire all’ottenimento di prodotti che si collocano all’interno di un discorso di green economy. Anche la prospettiva di riconoscimenti ambientali certificati tipo LEED o etichette ecologiche (ECOLABEL) e un possibile risparmio economico sono obiettivi allettanti.

In questo studio sono stati formulati impasti da monocottura, incrementando la percentuale dell’argilla locale e sostituendo parzialmente (5-20%) le altre materie prime naturali con rifiuti trasformati in materie prime seconde da impianti locali (rottami di vetro e scorie di inceneritore di RSU trasformate in un aggregato artificiale). I risultati, da prove semi-industriali condotte in un’azienda ceramica, sono promettenti, avvallando la prospettiva di utilizzare fino ad un 45% l’argilla locale e fino ad un 10% l’aggregato industriale. L’inserimento di quest’ultimo comporta un miglioramento del processo di sinterizzazione che permette l’abbassamento della temperatura di cottura di circa 25-30°C, elemento questo interessante visto il ruolo importante del consumo di metano nel computo economico totale del ciclo produttivo. Inoltre, per verificare la eco-compatibilità di queste formulazioni (contenenti il materiale di recupero) sono stati eseguiti test di cessione sui campioni realizzati, che hanno dato buoni risultati.

 

Locandina

  About

La nostra Mission è quella di fornire Argille e Materie prime per uso Ceramico, Argille per Laterizi ed Argille idonee per uso in Discarica o qualsiasi altro tipo di lavorazione dove le argille stesse possono essere utilizzate!

  Contatti
  Escavazioni Industriali Baroni SRL

Via Braida, 64 - 41049 - Sassuolo (MO)
Partita Iva e Codice Fiscale 01280020361

Tel 0536 811761
Fax 0536 811431
Mail : info@escavazionibaroni.it
Orari Uffici : 8:30 - 18:30